A decorrere dall’anno 2016 viene costituito presso il Miur un apposito fondo, rinnovato di anno in anno, indirizzato a valorizzare il merito del personale docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

Viene definito “bonus” in quanto è da considerare come una retribuzione accessoria che può essere confermata o non confermata di anno in anno in relazione ai criteri stabiliti e alle valutazioni ricevute.

I criteri per l'attribuzione vengono stabiliti dal Comitato di valutazione, mentre l’assegnazione della somma ai beneficiari, sulla base di una motivata valutazione, spetta al Dirigente scolastico. Supportato da criteri il più possibile definiti, il Dirigente esercita il proprio potere discrezionale in modo libero e nello stesso tempo equo.

Criteri per l'attribuzione del Bonus valorizzazione (Inserire).