Nella mattinata di sabato 15 dicembre in tutte le scuole dell'Istituto Comprensivo di Viguzzolo si è tenuto l'Open day 2018: l'annuale appuntamento per aprire le porte ai nuovi alunni e alle loro famiglie.

L'evento ha concesso, a chi vi ha preso parte, di vivere attivamente quanto le nostre scuole vogliono offrire, delle attività e percorsi formativi pensati e proposti agli allievi ogni giorno dai nostri docenti. È stata vissuta una giornata tipo che ha condensato in poche ore l'esemplificazione delle metodologie didattiche e laboratoriali in cui crediamo per arricchire il percorso formativo dei nostri alunni. Il nostro obiettivo è quello di fornire competenze spendibili nella società moderna e favorire il modellamento di “formae mentis” creative, ricettive e fluide per rispondere efficacemente ai cambiamenti che sempre più caratterizzano il mondo in cui viviamo. Il successo parte da qui: dal saper interpretare correttamente la realtà per trovare una risposta adeguata e competitiva ai problemi che via via si affacciano nella nostra quotidianità.

I bambini di oggi vanno preparati a questo. Il progetto può sembrare troppo ambizioso se considerato nella sua totalità. Non è così se scorporato in piccoli passi, in piccole esperienze alla portata di tutti, ma che non perdono mai di vista il traguardo finale. È quello che abbiamo vissuto durante il nostro open day: piccoli passi, piccoli mattoncini che abbiamo posto per edificare persone che sappiano essere “grandi”.

Per i più piccoli la giornata è stata fondamentale per familiarizzare con il nuovo ambiente: spazi e persone con cui si troveranno presto ad interagire. I genitori hanno potuto trovare quella serenità che si cerca quando si affida la propria creatura ad altri e questo può avvenire solo in un clima positivo e di fiducia che ci auguriamo di aver trasmesso.

I più grandi, che hanno aspettative e aspirazioni da soddisfare, che sono più consapevoli di ciò che vorrebbero trovare, hanno potuto mettersi in gioco in una realtà nuova per scoprirsi in parte adeguati ed in parte ancora in viaggio. I nostri laboratori hanno voluto stimolare la curiosità intellettuale dei ragazzi per far intuire la straordinaria bellezza del viaggio che si potrà compiere insieme, costellato da continue scoperte. La gioia della scoperta è la vera chiave dell'apprendimento, il continuo desiderio di procedere, senza mai sentirsi davvero arrivati. Una nuova scuola, nuovi compagni, passare di grado è poi un cambio di prospettiva fondamentale per arricchire il nostro mondo interiore, nutrire la nostra mente nell'ottica del continuo confronto.

Le famiglie avranno potuto notare che ogni laboratorio racchiudeva la volontà di migliorarsi, di crescere insieme ai ragazzi per raggiungere abilità e saperi mai avulsi dalle richieste che il mondo del lavoro è solito farci.